I fiori di Bach per la stagione autunnale, seconda parte

Prima di lasciarvi alla lettura condivido con voi il link al mio nuovo profilo Instagram!

Emozioni e correlazioni con il meridiano del Polmone ed Intestino Crasso

2° parte, il meridiano dell’Intestino Crasso

Riprendiamo il nostro viaggio autunnale tra Fiori di Bach e MTC.

Nella prima parte dell’articolo pubblicato ho parlato del meridiano del Polmone e la correlazione con i Fiori di Bach, per affrontare la stagione autunnale.

Oggi affrontiamo il meridiano Intestino Crasso e le essenze Floreali ad esso collegate, che secondo gli studi del Dr. Kramer, possono esserci d’aiuto nell’affrontare blocchi emotivi, fisici e psichici che la stagione umida autunnale può arrecarci.

Come possiamo sentirci in questo periodo se l’energia nel meridiano “non scorre” come dovrebbe? Come possiamo aiutarci con la Floriterapia?

Ascoltandoci ed osservandoci.

Photo by Andres Ayrton on Pexels.com

Dal punto di vista fisico: in questo periodo di cambiamento stagionale potremmo sentire maggiormente gonfiori intestinali o altri disagi legati all’intestino; oppure osservando la nostra pelle, il nostro organo più grande, potremmo notare caratteristiche quali pallore o irritazione o arrossamenti.

Dal punto di vista emotivo: sei in un periodo della tua vita dove cerci di fuggire dalla realtà? Ti senti un po’ triste, malinconica, nostalgico? Ti senti spesso irritata/irritato o ti arrabbi facilmente?

I Fiori di Bach Clematis, Impatiens e Mustard, che corrispondono al Meridiano dell’intestino Crasso possono essere un valido rimedio per il tuo benessere.

Se appaiono stati emotivi quali smemoratezza, poca voglia di stare svegli, Clematis è il fiore maggiormente indicato in quanto ti riporta nel “presente”, nel “qui ed ora”, ossia con i piedi per terra.

Se vivi stati emotivi quali irritabilità, nervosismo, agitazione, “esplosione di rabbia”, Impatiens può essere l’essenza più indicata per ritrovare la calma e la quiete per affrontare le situazioni della vita quotidiana.

Mustard invece è il Fiore utile nel momento in cui da una situazione di agitazione profonda, arrivi a percepire in te una sensazione di tristezza, quasi immotivata, con voglia di piangere…

Le essenze floreali vanno sempre consigliate sulla base di colloqui/consulenze al fine di individuare qual’è la causa del disagio e poter essere così di aiuto per vivere una vita migliore.

Le essenze floreali possono essere assunte per via orale, massaggiate sul corpo con olio vettore (es. olio di mandorle) oppure applicate localmente lungo il meridiano dell’Intestino Crasso con una leggera pressione. Le essenze apportano benessere psico-fisico ed emozionale e ci aiutano ad affrontare i “disturbi” autunnali psico-fisici, donandoci il coraggio di affrontare la quotidianità nel qui ed ora con gioia.

Photo by Scott Webb on Pexels.com

Riepilogando, l’autunno è una meravigliosa stagione di colori e cambiamenti. L’elemento metallo è mutevolezza, scambio tra interno ed esterno, trasformazione, lasciare andare e il meridiano corrispondente è quello del Polmone-Intestino Crasso.

Chicory, Red Chestnut, Honeysuckle – Clematis, Impatiens e Mustard sono i Fiori di Bach correlati secondo le indicazioni del Dr. Kramer.                      

Come preparo la mia miscela di Fiori di Bach: riempio con acqua minerale naturale un boccettino di vetro con contagocce da 30 ml. Verso 2 gocce di ciascun rimedio consigliato, aggiungo 15 gocce di brandy.  
Assumo 4 gocce del composto 4/6 volte al giorno, per almeno 15/20 giorni, su indicazione del Floriterapeuta.

Buona Vita e Buon Autunno con i Fiori di Bach!
Antonella

4 pensieri riguardo “I fiori di Bach per la stagione autunnale, seconda parte

  1. Elisa ti ringrazio tantissimo. La tua riflessione è per me spunto di crescita e consapevolezza. Buona giornata, Antonella

    "Mi piace"

  2. Questa seconda parte dedicata all’autunno, per me, colpisce proprio nel cuore dei miei disagi psicofisici che si presentano in questo periodo dell’anno, ogni anno.
    Grazie delle preziose informazioni e stimoli di riflessione.
    Mi porto a casa come potente riflessione mia personale la parte: “L’elemento metallo è mutevolezza, scambio tra interno ed esterno, trasformazione, lasciare andare e il meridiano corrispondente è quello del Polmone-Intestino Crasso.”
    Grazie.

    Piace a 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: